MasterSeal M 391 

Vetrificante epossidico certificato per il contatto alimentare.


 

Come funziona MasterSeal M 391?

Preparare adeguatamente il supporto.

Il primer MasterSeal P 385 dovrà essere applicato su superfici precedentemente sabbiate, pallinate o carteggiate e successivamente pulite e depolverate con aria in pressione.

APPLICAZIONE MasterSeal M 391 Giallo e Rosso

  • Il prodotto NON deve essere diluito;
  • mescolare i due componenti prima dell'uso mediante trapano a frusta;
  • il prodotto presenta una vita utile in vaso aperto limitata. Per tali ragioni può essere applicato a:
    • rullo solo per piccole superfici e quindi per piccole quantità avendo cura di mescolare solo parte della confezione;
    • spruzzo ma solamente mediante air-less munito di bi-mixer tipo WIWA Duomix Serie 230, WIWA FlexiMix II o equivalenti;
  • lavare accuratamente gli attrezzi di lavoro con diluente per epossidici E100.

APPLICAZIONE MasterSeal M 391 Celeste e Bianco

  • Il prodotto NON deve essere diluito;
  • mescolare i due componenti prima dell'uso mediante trapano a frusta;
  • il prodotto può essere applicato a rullo o a spruzzo airless. Si consiglia sempre l'applicazione in due mani, per un consumo totale di 0,6 kg/m2, rispettando i tempi di ricopertura;
  • è consigliabile preparare di volta in volta una quantità di prodotto non superiore a quella che può essere applicata durante la vita utile dello stesso. Temperature elevate accelerano l'indurimento e riducono il tempo di utilizzo del materiale preparato.

Per le specifiche consultare la scheda tecnica.

 

Cosa rende MasterSeal M 391 una soluzione unica?

MasterSeal M 391 presenta le seguenti caratteristiche peculiari:

  • è privo di ammine aromatiche;
  • è privo di solventi (100% solidi);
  • è privo di ftalati;

E' certificato secondo il Regolamento UE n. 10/2011 della Commissione del 14/1/2011 per le prove di migrazione con i simulanti di tipo: vedi tab. scheda tecnica.

E' formulato secondo la "lista positiva" prevista dal Regolamento UE n. 10/2011 della Commissione del 14/1/2011.

E' certificato secondo il DM 174 6/4/2004 (Regolamento concernente i materiali e gli oggetti che possono essere utilizzati negli impianti fissi di captazione, trattamento, adduzione e distribuzione delle acque destinate al consumo umano).

Rispetta i  limiti e le restrizioni previste dal dal Regolamento CE N. 1895/2005 relativo alla restrizione dell'uso di alcuni derivati epossidici destinati a entrare in contatto con alimenti (proibizione di "BFDGE" e di "NOGE" e rispetto dei limiti di migrazione specifica del "BADGE").

Risponde ai principi definiti nella UNI EN 1504/2 ("Sistemi di protezione della superficie di calcestruzzo") e ai relativi limiti di accettazione anche per quanto concerne l'attacco chimico severo.

 

Qual è il beneficio per il cliente?

MasterSeal M 391, andando a sostituire tutte quelle sostanze che un po' alla volta sono state considerate come "indesiderate" dalla legge, escluse perciò dalle liste positive.

Come risultato di questo lavoro proponiamo una versione dell'MasterSeal M 391 rinnovata, corrispondente ad un prodotto rispondente alle normative vigenti e sempre più nella direzione di uno sviluppo economico sostenibile.

Trova il funzionario di vendita della tua zona

Distribution Finder Rete vendita